Curiosità, Scienza

Curiosità dal nano-mondo

d800b756377adc3ae6b44fa151380989
Argento, oro e platino. Fonte: Pinterest

I metalli come l’oro o l’argento hanno caratteristiche macroscopiche familiari a tutti: sono lucenti, sono dei buoni conduttori, sono dei metalli nobili perché poco reattivi, quindi non si ossidano a contatto con l’aria e non arrugginiscono. Ma cosa succede quando le dimensioni di questi materiali diminuiscono? le loro proprietà restano le stesse? sorprendentemente no! Dispersioni colloidali di particelle sferiche di oro delle dimensioni nanometriche (1nm = 10^-9 metri) appaiono di colore rosso! mentre l’oro, per come lo conosciamo, è giallo. Ciò dimostra che quando forma e dimensioni variano, cambiano anche le proprietà del materiale.

AuNP
Dispersioni di nanoparticelle di oro di differente grandezza

L’effetto è dovuto ad un cambiamento nel comportamento degli elettroni di questi atomi. e questo speciale comportamento fa sì che questi sistemi possano essere sfruttati come biosensori. Un biosensore è uno strumento che consente la rilevazione di parametri biologici in maniera semplice, pratica e veloce come fa ad esempio un comune strip test di gravidanza. 

hCG-Results
Fonte: Google

Questi strumenti consentono di rivelare la presenta/assenza nelle urine, dell’ormone β hCG  (che è prodotto durante la gravidanza), sfruttando nanoparticelle metalliche ricoperte da anticorpi in grado di riconoscere l’ormone in questione. Nel momento in cui è presente l’ormone, le nanoparticelle lo legano e aggregano. Quest’ aggregazione determina un cambiamento di colore per cui vedremo apparire una linea scura (oltre a quella di controllo) sulla strip.

Annunci