Senza categoria

Una magia da non perdere: La La Land!

lalaland
Fonte Pinterest

Dopo Whiplash, Damien Chazelle torna a stropicciarmi l`anima con un nuovo capolavoro intitolato “La La Land“, in tutte le sale italiane dal 26 Gennaio.

Candidato a 14 premi Oscar e vincitore di 7 Golden Globe, a quanto pare questo musical non ha fatto sussultare solo il mio cuore.

Mia, aspirante attrice e Sebastian, pianista jazz, interpretati da una straordinaria Emma Stone e da un affascinante Ryan Gosling, sono i due protagonisti dello schermo che prendendosi, anzi, prendendoci per mano, ci conducono attraverso le stagioni della loro vita. Una storia d`amore piena di magia e due vite spese al perseguimento dei propri sogni, nel tentativo di fare delle proprie passioni, un lavoro.

Un musical romantico, ricchissimo di emozioni, di musica (la colonna sonora non va più via dalla mente), di sogni, di stelle, di aspirazioni, di magia e una riflessione profonda: quanto siamo disposti a sacrificare nella nostra vita per il raggiungimento dei nostri traguardi? cosa vale la pena lasciar andare e cosa no? alla fine di tutto, cos’e` in grado di renderci VERAMENTE felici?

Io credo che la risposta sia l`amore, sempre.

Kiki.

Annunci
Senza categoria

Un anno al servizio degli altri: Servizio Civile Nazionale

img_0541Oggi voglio parlarvi di una grande esperienza che sto vivendo in questo periodo. Ci tengo a farlo perché mi sono resa conto che sono molte le persone che non sono a conoscenza di questa grande opportunità di formazione e crescita.

Il Servizio Civile Nazionale offre ai giovani dai 18 ai 28 anni, la possibilità di svolgere attività utili alla società, per un anno e con una retribuzione di circa 400 euro al mese.

In base alle proprie attitudini è possibile scegliere tra diverse aree di interesse quali ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale.

Per quanto mi riguarda mi occupo dell’accompagnamento di persone non vedenti per lo svolgimento di attività quotidiane, dalla spesa alle visite mediche, dalla palestra alle gite fuori porta e tutto ciò che chiunque di noi svolge in maniera autonoma.

Dedico 6 ore al giorno (dal lunedì al sabato mattina) a questo progetto impegnativo ma non troppo da impedirmi di studiare o fare altro nella restante parte della giornata.

È un’esperienza che consiglio a tutti perché ripaga e restituisce più di ciò che si dona! E non parlo solo dal punto di vista economico (inutile dire che qualche soldo in più fa sempre comodo) ma anche e soprattutto dal punto di vista della crescita personale.

Ho avuto l’immensa fortuna di incontrare persone splendide che mi hanno insegnato a superare i MIEI limiti, quelli che mi rendono incapace solo perché mi dico “non ci riesco” senza mai veramente provare.

Mi hanno insegnato a superare le paure, quelle stupide, quelle che mi rendono veramente cieca o paralizzata perché mi impediscono di fare.

Mi hanno insegnato a organizzare meglio il mio tempo, perché se OGGI ho la possibilità di andare a guardare un tramonto sul mare, di ascoltare la mia canzone preferita, fare una corsetta al parco, nessuno può assicurarmi che DOMANI avrò ancora la possibilità di farlo.

Mi hanno insegnato ad apprezzare la solitudine. Parlo di una solitudine scelta, quella di cui a volte si sente il bisogno quando si è arrabbiati con tutti oppure si sta così bene da non avere bisogno di nessuno! Quella solitudine che è un lusso per chi ha bisogno dell’altro…

A volte si fanno delle cose semplicemente per la voglia di ‘dare’ e si finisce per essere debitori per l’eternità!

Kiki